.
Annunci online

 
simonespiga 
militanza, comunità, volontariato, ambiente...
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Associazionismo - Volontariato - Notizie*****
Fare Verde
Fare Verde Cagliari
Unione Generale del Lavoro
Zeta Zero Alfa
NoReporter
Massimiliano Bonu
Fondazione Julius Evola
Alain De Benoist
Polaris
Novopress
Comunità Popoli
No al Calcio Moderno
I miei Amici Blogger *****
nonsolorossi
Michele Pisano Blog
Enzo Cumpostu
MaraLai
Ceciliaraba
Steppenwolf
Alessandro Serra Blog


LINK DELLA DESTRA SOCIALE
Gianni Alemanno
Destra Sociale
Roberta Angelilli
Area - la rivista
Area - Ass. Cult.
Fondazione Nuova Italia
Identitario
Sardegna Non Conforme
Settembre Nero
Terra di Mezzo - Crotone
Luigi Curci
Militanti Per la Vita
Le Cose da Dire
Frodo Baggins - Un Hobbit Controcorrente
Gianmario non conforme
Oronzo Cilli
Area Sabaudia
Antonio Pasquini
Luca Caremi
Destra Sociale Sabaudia
Carlo Fidanza
Francesco Sallustio Taranto
AltraDestra
Fedalmor
Gianmichele Nonne - Consigliere Comunale An Dorgali (NU)
  cerca

  


  ISCRIVETEVI ALLA
  Newsletter.it - Arretrati




















 

Diario | URLIAMOLO !!! | Appuntamenti | Con simpatia... | Quelli che il Blog... | Parcheggio Via Manzoni | Elezioni Sardegna 2005 | Abolire il 25 Aprile? | Solidarietà al Foro | Referendum 12/13 Giugno | Autodeterminazione dei popoli | Comitato per la scelta del Sindaco di Cagliari | Coordinamento Nazionale MUTUO SOCIALE | Strage di Bologna, vogliamo la verità! | Ascolta la nostra musica | Circoscrizione N°4 | Precariato ...ora basta! | Ultras...discutiamone | Giù le mani dalla Colonia Dux | TITTI LIBERO | Allarme sbarchi in Sardegna | Partito Unico, discutiamone... | No al termovalorizzatore di Ottana (NU) | No al signoraggio ! | Elezioni Politiche 2008 - 13 14 Aprile 2008 | No al Ponte sullo Stretto | Comunali ad Assemini - 15/16 Giugno 2008 | Sardegna - Elezioni Regionali 15/16 Febbraio 2009 | No al Nucleare! | Referendum Regione Sardegna - 5 Ottobre 2008 | Elezioni Europee 6/7 Giugno 2009 | No ai sequestri di persona | Elezioni Regionali 2010 | Elezioni Provinciali in Sardegna - 30/31 Maggio 2010 | Referendum Regionale contro il nucleare in Sardegna | Elezioni Comunali di Cagliari - 15/16 Maggio 2011 | Referendum contro il porcellum | Comitato Sardo Acque Sociali | No al Galsi | Referendum per la Sardegna - 6 Maggio 2012 | No Tav | Referendum per ridurre le indennità dei Parlamentari | Paola Musu Presidente del Consiglio - Elezioni Politiche 24 /25 Febbraio 2013 |
 
Diario
1visite.

25 luglio 2011

Fare Verde Cagliari: rotonda in Piazza San Benedetto, miglioriamo insieme il progetto

FareVerde Cagliari: rotonda in Piazza San Benedetto, miglioriamo insieme ilprogetto

 

Nellamattinata di oggi sono iniziati i lavori per la creazione della rotonda nellaPiazza San Benedetto a Cagliari, progetto della precedente Giunta Floris e cheprevede la creazione di una rotonda di oltre 30 metri.

“Questamattina Fare Verde ha fatto un sopralluogo parlando con residenti ecommercianti e ha avuto modo di visionare il progetto che, tra le altre cose,prevede lo spostamento delle ultime tre jacarande posizionate attualmente nellenella parte finale della Via Dante prima di entrare nella Piazza San Benedetto”,afferma Simone Spiga, responsabile di Fare Verde.

“Chiediamoun incontro ufficiale tra residenti e commercianti, per questo invitiamo ilSindaco di Cagliari, Massimo Zedda a provvedere prima di proseguire i lavori,al fine di migliorare il progetto approvato”, incalza Spiga.

“Siamocerti che ci sia bisogno di una rotatoria in Piazza San Benedetto, maproponiamo alcune modifiche al progetto, come ad esempio la riduzione dellarotatoria ad un massimo di 23/25 metri e la possibilità di proseguire a parcheggiarenei quattro angoli per garantire  almeno 15parcheggi a disco orario al fine di non creare disagi ai commercianti dellaPiazza, c’è inoltre la necessità di spostare i cassonetti posizionati sul latosinistra della Via Dante prima dell’ingresso in Piazza”, propone Fare Verde.

“Inoltreil trasferimento delle jacarande può avvenire con lo spostamento di tutto ilpane della terra intorno alla radice, badando a non danneggiare la pianta e lesue radici, ma l’aspetto che ci interessa maggiormente è che tale operazionenon può avvenire in questo periodo, perché il rischio è quello di perdere lepiante, per questo si dovrebbe aspettare la fine del periodo vegetativo dellepiante, quindi non di certo in primavera estate che è il periodo di fioritura,ma si dovrebbe attendere almeno due mesi e iniziare lo spostamento dopo il mesedi Settembre”…”pensiamo che la discontinuità rispetto alla Giunta Floris debbaessere quella di favorire sempre il confronto tra le realtà coinvolte neiprogetti che riguardano la città, pertanto invitiamo il Sindaco Zedda afavorire il dialogo senza che Dirigenti o Funzionari del Comune imponganoprogetti senza confrontarsi con i residenti”, conclude Spiga.

12 aprile 2010

Il Comitato "Parco della Musica" scrive al Comune di Cagliari

 

COMITATO “PARCO DELLA MUSICA”

                                        Alla c.a. del Sindaco di Cagliari

Emilio Floris

Vice Sindaco
Assessore alla Viabilità e Traffico

Maurizio Onorato

Con la presente, il Comitato in previsione dell’”imminente” apertura del Parco della Musica, chiede un incontro urgente con le SS VV per rendere edotta la cittadinanza sulla futura gestione dei parcheggi interrati.

In particolare si chiedono delucidazioni sull’ipotesi di utilizzo dei pass B – H da parte dei residenti nell’area suddetta.

In attesa di una cortese risposta, Vi porgiamo distinti saluti

I Rappresentati del Comitato

Donatella Costa
Simone Spiga
Sergio Mascia

Cagliari, 12 Aprile 2010

3 agosto 2009

Via Castiglione. Infuocata assemblea sul progetto di un'area di sosta: «Vogliamo un giardino»

Tratto da L'Unione Sarda

oveva essere un'assemblea pubblica per discutere del futuro di un'area sterrata adiacente a via Castiglione. Ma si è trasformata in uno scontro durissimo tra una trentina di residenti delle vie Castiglione, Bandello, Stampa e Copernico e il presidente della circoscrizione Alessandro Sorgia. I cittadini si sono dichiarati contrari alla realizzazione di nuovi parcheggi e hanno chiesto a gran voce un giardino. Parallelamente il rappresentante del parlamentino ha chiesto che fosse fissato un successivo incontro per tentare di arrivare a una soluzione condivisa. Un appello che non è stato accolto. Lo sterrato in questione risulta nel Puc come area S1 (servizi per l'istruzione) ed è da sempre abbandonato a se stesso. A fianco c'è un market della catena Iperpan-Superemme che al momento è chiuso per consentire un intervento di ristrutturazione e ampliamento.

LO SCONTRO Da più di 10 anni la circoscrizione si è adoperata per ottenere dal Comune i fondi necessari per realizzare un giardino, ma senza esito. A giugno si è aperta una strada diversa che per Sorgia porrebbe fine all'annosa questione. La Superemme stanzierebbe 350 mila euro per la riqualificazione dell'area col consenso del Comune, ma più che un giardino vorrebbe realizzare parcheggi destinati al market. L'idea è stata perciò respinta dai residenti che si sono rivoltati definendo la proposta un ricatto («un parcheggio oppure niente»). Un gruppo di cittadini ha fondato un comitato spontaneo provvisorio, ha raccolto più di cento firme di dissenso e mercoledì scorso si è riunito nel salone parrocchiale di San Paolo per fare il punto.

LE ACCUSE All'assemblea hanno partecipato anche i rappresentati della circoscrizione e della Superemme (c'era l'ingegnere Gianfranco Vacca) e le scintille non sono mancate. Paolo Canepa, promotore della petizione nonché residente in via Stampa, ha dato indirettamente dell'«incompetente» al presidente del parlamentino, che non ha gradito e ha risposto per le rime. Parallelamente il consigliere del Pdl, Simone Spiga, si è schierato dalla parte dei residenti.

LA DENUNCIA La riunione si è chiusa dopo circa tre ore di battibecchi tra residenti paonazzi in volto per la rabbia e il presidente della circoscrizione che ha abbandonato la sala deluso e visibilmente stizzito. Non resta che aspettare, per scoprire quale sarà la prossima mossa del comitato (probabilmente una denuncia alla Procura) e vedere se la Superemme ritirerà o meno la propria offerta.

sfoglia
giugno        agosto