.
Annunci online

 
simonespiga 
militanza, comunità, volontariato, ambiente...
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Associazionismo - Volontariato - Notizie*****
Fare Verde
Fare Verde Cagliari
Unione Generale del Lavoro
Zeta Zero Alfa
NoReporter
Massimiliano Bonu
Fondazione Julius Evola
Alain De Benoist
Polaris
Novopress
Comunità Popoli
No al Calcio Moderno
I miei Amici Blogger *****
nonsolorossi
Michele Pisano Blog
Enzo Cumpostu
MaraLai
Ceciliaraba
Steppenwolf
Alessandro Serra Blog


LINK DELLA DESTRA SOCIALE
Gianni Alemanno
Destra Sociale
Roberta Angelilli
Area - la rivista
Area - Ass. Cult.
Fondazione Nuova Italia
Identitario
Sardegna Non Conforme
Settembre Nero
Terra di Mezzo - Crotone
Luigi Curci
Militanti Per la Vita
Le Cose da Dire
Frodo Baggins - Un Hobbit Controcorrente
Gianmario non conforme
Oronzo Cilli
Area Sabaudia
Antonio Pasquini
Luca Caremi
Destra Sociale Sabaudia
Carlo Fidanza
Francesco Sallustio Taranto
AltraDestra
Fedalmor
Gianmichele Nonne - Consigliere Comunale An Dorgali (NU)
  cerca

  


  ISCRIVETEVI ALLA
  Newsletter.it - Arretrati




















 

Diario | URLIAMOLO !!! | Appuntamenti | Con simpatia... | Quelli che il Blog... | Parcheggio Via Manzoni | Elezioni Sardegna 2005 | Abolire il 25 Aprile? | Solidarietà al Foro | Referendum 12/13 Giugno | Autodeterminazione dei popoli | Comitato per la scelta del Sindaco di Cagliari | Coordinamento Nazionale MUTUO SOCIALE | Strage di Bologna, vogliamo la verità! | Ascolta la nostra musica | Circoscrizione N°4 | Precariato ...ora basta! | Ultras...discutiamone | Giù le mani dalla Colonia Dux | TITTI LIBERO | Allarme sbarchi in Sardegna | Partito Unico, discutiamone... | No al termovalorizzatore di Ottana (NU) | No al signoraggio ! | Elezioni Politiche 2008 - 13 14 Aprile 2008 | No al Ponte sullo Stretto | Comunali ad Assemini - 15/16 Giugno 2008 | Sardegna - Elezioni Regionali 15/16 Febbraio 2009 | No al Nucleare! | Referendum Regione Sardegna - 5 Ottobre 2008 | Elezioni Europee 6/7 Giugno 2009 | No ai sequestri di persona | Elezioni Regionali 2010 | Elezioni Provinciali in Sardegna - 30/31 Maggio 2010 | Referendum Regionale contro il nucleare in Sardegna | Elezioni Comunali di Cagliari - 15/16 Maggio 2011 | Referendum contro il porcellum | Comitato Sardo Acque Sociali | No al Galsi | Referendum per la Sardegna - 6 Maggio 2012 | No Tav | Referendum per ridurre le indennità dei Parlamentari | Paola Musu Presidente del Consiglio - Elezioni Politiche 24 /25 Febbraio 2013 |
 
Referendum Regione Sardegna - 5 Ottobre 2008
1visite.

6 ottobre 2008

TRECENTOMILA SARDI CI CHIEDONO DI ANDARE AVANTI

 

Trecentomila sardi ci chiedono di andare avanti nella nostra battaglia di cambiamento. E’ questa la lettura che diamo al risultato referendario.

Proviamo gioia per alcuni versi e rabbia per altri. Siamo contenti perché il risultato plebiscitario a favore del “Si” costituisce un sostegno importante al nostro impegno su una sfida di libertà e democrazia vitale per la nostra terra e per la nostra gente.

Il nodo a quel bavaglio che Soru e compagni hanno messo sul referendum, rifiutando di promuovere la campagna informativa a cui le istituzioni sono obbligate per legge, è stato troppo duro da sciogliere.

Proviamo rabbia perché la volontà di 300.000 sardi non conta nulla di fronte a quella di una quarantina di ubbidienti consiglieri regionali.

Nessuno ha difeso la legge n.8, né Soru né i rappresentanti del Pd, troppo impegnati a farsi la guerra, anche in tribunale, per la poltrona di segretario regionale o per quella di capogruppo in consiglio.

Non è stato facile permettere a 300.000 sardi di andare a votare. Perciò vogliamo ringraziare tutti quei ragazzi che in questi giorni hanno lavorato sodo mettendo grinta, cuore e passione.

Pierluigi Saiu

Coordinatore Reg.le Forza Italia Giovani

Federico Ibba

Coordinatore Reg.le Giovani UDC

Simone Spiga

Dirigente Naz.le Azione Giovani

4 ottobre 2008

Domani 3 SI


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. referendum abbanoa sardegna peggio soru

permalink | inviato da simonespiga il 4/10/2008 alle 15:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 ottobre 2008

I GIOVANI VOTERANNO “SI”

«Domenica 5 ottobre i giovani voteranno si. Ne siamo sicuri perché in queste due settimane di campagna referendaria ne abbiamo incontrato tanti preoccupati per un presente fatto di disoccupazione e spaventati da un futuro pieno di incertezze.

Ci siamo trovati di fronte un popolo di studenti , disoccupati, precari, operai, artigiani stanchi di vedere la Sardegna condannata da una politica arrogante e sorda ai problemi della gente.

Ai giovani sardi, domenica 5 ottobre chiediamo di votare “Si”, per abolire una legge che ha creato migliaia di disoccupati e tolto a troppo ragazzi la speranza di un futuro sereno. Tre si per riprenderci il diritto di decidere del nostro presente e del nostro futuro».

Lo ha affermato questa mattina nel corso della conferenza stampa di chiusura della campagna referendaria Pierluigi Saiu, coordinatore regionale Forza Italia Giovani e promotore del comitato “Giovani per il Si”.

«Tre si per rilanciare la Sardegna – dichiara Simone Spiga, dirigente nazionale A.G. – tre si per rilanciare l’economia e ridare in mano ai sardi l’acqua, che per definizione è un bene di tutti. La gestione di Abbanoa ha prodotto bollette stellari e sprechi insopportabili, anche per questo domenica invitiamo i sardi a votare “Si”»


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. referendum sardegna giovani per il si

permalink | inviato da simonespiga il 3/10/2008 alle 15:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

2 ottobre 2008

Il Comitato "GIOVANI PER IL SI" in prima pagina nell'Unione Sarda di oggi




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. refendum sardegna giovani per il si

permalink | inviato da simonespiga il 2/10/2008 alle 20:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

2 ottobre 2008

Guarda gli Spot per il SI


 

 

1 ottobre 2008

www.giovaniperilsi.tk



CLICCA SULL'IMMAGINE E GUARDA LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE DI QUESTA MATTINA DAVANTI AL CONSIGLIO REGIONALE DI VIA ROMA A CAGLIARI

NO AL BAVAGLIO!

1 ottobre 2008

REFERENDUM: GIOVANI PER IL SI’ DENUNCIANO SILENZIO REGIONE

 

(AGI) - Cagliari, 1 ott. - Il Comitato dei movimenti e delle associazioni del centrodestra “Giovani per il Si” denuncia il silenzio della Regione sul referendum del 5 ottobre. I promotori dell’iniziativa, che hanno anche inviato al Capo della Stato la lettera dove esprimo preoccupazione per i rischi di una censura, hanno esposto questa mattina, sotto il Consiglio regionale, un bavaglio lungo 13 metri. Con la protesta, che ha l’obiettivo simbolico di imbavagliare i lavori dell’Assemblea nel giorno della seduta istituzionale del 1 ottobre, il Comitato vuole denunciare il tentativo di mettere il silenziatore” sui quesiti referendari. “La scelta della Regione Sardegna di non promuovere nessuna forma di comunicazione istituzionale e radiotelevisiva, oltre ad essere una chiara violazione della Legge 28 del 2000?, hanno detto i componenti del Comitato, “costituisce un comportamento lesivo delle liberta’ fondamentali dei cittadini, in particolare del diritto di voto, che deve essere esercitato con piena consapevolezza”.

“In una democrazia compiuta come la nostra”, hanno spiegato, “l’astensione non puo’ essere determinata, anche solo parzialmente, dalla mancata informazione che le istituzioni pubbliche, e in questo caso la Regione, hanno invece il dovere di compiere”.

Nella lettera indirizzata al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, i sostenitori della campagna referendaria per il Si hanno manifestato disappunto per “l’atteggiamento irresponsabile della Regione che mette in pericolo il diritto dei sardi ad avere piena cognizione di un appuntamento cosi’ importante come il referendum”.

“Al Capo dello Stato, garante supremo della Costituzione repubblicana”, hanno dichiarato i rappresentanti del Comitato formato da una decina di associazioni tra cui movimenti giovanili di An, Udc e Forza Italia, “abbiamo affidato la nostra inquietudine sul rischio che il silenzio della Regione sul referendum e sulle modalita’ di voto possa mettere in pericolo una libera e consapevole volonta’ dei cittadini”. (AGI)

30 settembre 2008

Guarda il Video contro ABBANOA



CLICCA L'IMMAGINE


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. abbanoa referendum sardegna

permalink | inviato da simonespiga il 30/9/2008 alle 16:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 settembre 2008

Scarica il materiale dei Giovani per il SI

 




GUARDA E SCARICA IL VOLANTINO DI "GIOVANI PER IL SI"

GUARDA E SCARICA IL MANIFESTO DI "GIOVANI PER IL SI"

VISITA IL BLOG DI "GIOVANI PER IL SI"

VISITA IL SITO  "VOTA SI PER LA SARDEGNA"

VISITA IL SITO "ACQUE SOCIALI"

27 settembre 2008

VOTA SI il 5 OTTOBRE

23 settembre 2008

www.giovaniperilsi.tk



Prosegue l’azione del comitato “Giovani per il Si”, promosso dai movimenti giovanili di F.I., A.N., U.D.C. Dopo la mobilitazione, partita sabato scorso, di oltre 1.000 volontari su tutto il territorio regionale, questa mattina è stato lanciato il blog del comitato all’indirizzo
www.giovaniperilsi.tk.
“Uno spazio aperto – dichiarano i promotori dell’iniziativa -attraverso cui far conoscere le ragioni del si al popolo di internet ma soprattutto per ascoltare le opinioni e le proposte di tutti quei ragazzi che, come noi, sentono il dovere di impegnarsi in una battaglia di libertà per la Sardegna”.
«Stiamo lottando per l’abolizione della legge n.8/04 perché crediamo che si tratti di una legge prepotente, che ha creato migliaia di giovani disoccupati, riacceso l’emigrazione e tolto a troppi giovani sardi la speranza di un futuro sereno”, afferma Pierluigi Saiu, coordinatore regionale forza italia giovani
«L’azione del Comitato vuole essere un momento di forte presenza sul territorio sardo, perché riteniamo che l’abrogazione dei tre quesiti referendari sia fondamentale per la crescita della Sardegna, senza dimenticare che riteniamo l’acqua un bene primario che non può essere strumento di speculazione”, dichiara Simone Spiga, Presidente del Comitato Tre Si e dirigente nazionale di Azione Giovani
“Abbiamo scelto un modo nuovo di comunicare, al passo con le esigenze delle nuove generazioni, che ci avvicina a tanti giovani con i quali manteniamo comunque un rapporto personale e di amicizia” , ricorda Federico Ibba, coordinatore regionale Giovani UDC
«Crediamo – concludono i promotori del comitato – che sia fondamentale lanciare, anche attraverso la rete, un appello a tutti i giovani sardi affinché il 5 ottobre vadano a votare si, per la Sardegna, per la loro libertà, per il loro futuro”.

21 settembre 2008

Il Blog "GIOVANI PER IL SI"

19 settembre 2008

REGIONE, Nasce comitato “Giovani per il si”

Nasce il comitato regionale "Giovani per il sì" in vista del referendum del 5 ottobre per l’abrogazione della legge regionale salvacoste. Forza Italia Giovani, Giovani UDC Sardegna e quindici associazioni giovanili, universitarie, studentesche e ambientaliste mobilitate per il "Si" al referendum abrogativo. I dettagli della campagna saranno presentati nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani alle 11.15 nello spazio verde dei Giardini Pubblici di Cagliari. Lo rendono noto Pierluigi Saiu, coordinatore regionale Forza Italia Giovani Sardegna; Federico Ibba, coordinatore regionale Giovani UDC Sardegna; Simone Spiga, presidente del comitato "Tre Si" e dirigente nazionale di Azione Giovani.

13 settembre 2008

3 SI CONTRO RENATO SORU

11 settembre 2008

Sabato 13 Settembre - incontro sul SI ai Referendum Regionali

 Sabato 13 Settembre a partire dalle ore 17.00 presso il T Hotel si svolgerà un Assemblea Pubblica promossa dall'On. Ignazio Artizzu, Capogruppo di An in Cinsiglio Regionale per discutere dei Referendum Regionali in programma il prossimo 5 Ottobre 2008.

Siete tutti invitati




permalink | inviato da simonespiga il 11/9/2008 alle 19:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

10 settembre 2008

Contro ABBANOA VOTA SI


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acquasociale abbanoa sardegna

permalink | inviato da simonespiga il 10/9/2008 alle 17:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

8 settembre 2008

Acque Sociali contro ABBANOA

Il Comitato "ACQUE SOCIALI" ci informa che sono pronti sia gli adesivi che le locandine da affiggere negli spazi elettorali autorizzati.
Ecco la bozza del materiale

6 settembre 2008

AVANTI AUTOBOTTI!!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. referendum abbanoa sardegna peggio soru

permalink | inviato da simonespiga il 6/9/2008 alle 0:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 settembre 2008

Contro la privatizzazione dell’Acqua, nasce il Comitato Regionale “Acque Sociali” promosso dai Comitati Progetto H2O e www.peggiosoru.tk

A un mese esatto dalla votazione per i referendum che speriamo sanciscano la fine del carrozzone Abbanoa, è nato il primo Comitato Regionale per il Si ai Referendum abrogativi.

“Parte in Sardegna il Comitato “Acque Sociali” promosso dai Comitati “Progetto H2O” e “www.peggiosoru.tk” che promuoveranno in questo mese decine di iniziative per sostenere la campagna referendaria in tutta la Sardegna”, affermano Simone Spiga e Andrea Palmas, promotori del Comitato Regionale.

“A partire da oggi sarà in rete il sito www.acquesociali.tk che sarà lo strumento di collegamento per tutti i sardi che vorranno sostenere questa battaglia contro la speculazione in atto”…”Vogliamo ricordare che l’acqua è un bene di tutti e non può essere sotto il controllo di Società per Azioni che voglio privatizzarla per fini strettamente economici dei soliti noti”, prosegue la nota.

“A partire da lunedì saranno anche in distribuzione adesivi, volantini, spille e magliette per promuovere in tutte le città e i paesi della Sardegna”, incalzano Spiga e Palmas.

“Il nostro obbiettivo è quello di raggiungere agevolmente il 40% per dare un forte segnale a Renato Soru e all’intero potere dominate che sta mettendo in mutande la nostra amata Sardegna”, concludono Simone Spiga e Andrea Palmas.

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. referendum

permalink | inviato da simonespiga il 5/9/2008 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

4 settembre 2008

3 SI contro Renato Soru

Il prossimo 4 e 5 Ottobre 2008 in Sardegna si voterà per tre Referendum Regionali e sarà l'occasione per ricordare a Renato Soru che i sardi non lo vogliono più al timone della Sardegna.

A seguire il testo dei Referendum:


Referendum n. 1 recante il seguente quesito:
Volete voi l’abrogazione dell’art. 3 della L.R. 17/10/1997, n. 29 recante: “Istituzione del servizio idrico integrato, individuazione e organizzazione degli ambiti territoriali ottimali in attuazione della Legge 5 gennaio 1994, n. 36” che recita come segue:
Art. 3 - Delimitazione degli ambiti territoriali ottimali.
1. Il territorio regionale, in applicazione dell’articolo 8, comma 1, della Legge n. 36 del 1994, è delimitato in un unico ambito territoriale ottimale.
2. I confini territoriali di tale ambito e gli enti locali in esso ricadenti sono quelli della Regione Sardegna.

Referendum n. 2 recante il seguente quesito:
Volete voi l’abrogazione dell’art. 15 della L.R. 17/10/1997, n. 29 recante: “Istituzione del servizio idrico integrato, individuazione e organizzazione degli ambiti territoriali ottimali in attuazione della Legge 5 gennaio 1994, n. 36” che recita come segue:
Art. 15 - Tariffa d’ambito.
1. La tariffa d’ambito, determinata secondo il metodo, i criteri e le modulazioni di cui agli articoli 13 e 14 della Legge n. 36 del 1994, è unica.
2. La Tariffa costituisce il corrispettivo del servizio idrico integrato che dev’essere posto a carico dell’utenza. Essa è determinata in modo da consentire, sulla base degli atti di indirizzo e di pianificazione assunti dalla Regione ai sensi dell’articolo 2 della presente legge, la copertura dei costi di esercizio e di investimento, ivi compresi gli oneri finanziari conseguenti alla contrazione di mutui da parte della Regione per la realizzazione di interventi nel settore idrico, anche cofinanziati dall’Unione Europea.
3. Qualora venga assunta la decisione di salvaguardare gestioni esistenti, l’Autorità d’Ambito adotterà gli opportuni provvedimenti, comprese eventuali compensazioni tra le varie gestioni, al fine di uniformare le tariffe.

Referendum n. 3, con il seguente quesito:
Volete voi l’abrogazione della Legge Regionale 25 novembre 2004, n. 8 recante “Norme urgenti di provvisoria salvaguardia per la Pianificazione Paesaggistica e la tutela del Territorio Regionale”?

sfoglia
settembre