.
Annunci online

 
simonespiga 
militanza, comunità, volontariato, ambiente...
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Associazionismo - Volontariato - Notizie*****
Fare Verde
Fare Verde Cagliari
Unione Generale del Lavoro
Zeta Zero Alfa
NoReporter
Massimiliano Bonu
Fondazione Julius Evola
Alain De Benoist
Polaris
Novopress
Comunità Popoli
No al Calcio Moderno
I miei Amici Blogger *****
nonsolorossi
Michele Pisano Blog
Enzo Cumpostu
MaraLai
Ceciliaraba
Steppenwolf
Alessandro Serra Blog


LINK DELLA DESTRA SOCIALE
Gianni Alemanno
Destra Sociale
Roberta Angelilli
Area - la rivista
Area - Ass. Cult.
Fondazione Nuova Italia
Identitario
Sardegna Non Conforme
Settembre Nero
Terra di Mezzo - Crotone
Luigi Curci
Militanti Per la Vita
Le Cose da Dire
Frodo Baggins - Un Hobbit Controcorrente
Gianmario non conforme
Oronzo Cilli
Area Sabaudia
Antonio Pasquini
Luca Caremi
Destra Sociale Sabaudia
Carlo Fidanza
Francesco Sallustio Taranto
AltraDestra
Fedalmor
Gianmichele Nonne - Consigliere Comunale An Dorgali (NU)
  cerca

  


  ISCRIVETEVI ALLA
  Newsletter.it - Arretrati




















 

Diario | URLIAMOLO !!! | Appuntamenti | Con simpatia... | Quelli che il Blog... | Parcheggio Via Manzoni | Elezioni Sardegna 2005 | Abolire il 25 Aprile? | Solidarietà al Foro | Referendum 12/13 Giugno | Autodeterminazione dei popoli | Comitato per la scelta del Sindaco di Cagliari | Coordinamento Nazionale MUTUO SOCIALE | Strage di Bologna, vogliamo la verità! | Ascolta la nostra musica | Circoscrizione N°4 | Precariato ...ora basta! | Ultras...discutiamone | Giù le mani dalla Colonia Dux | TITTI LIBERO | Allarme sbarchi in Sardegna | Partito Unico, discutiamone... | No al termovalorizzatore di Ottana (NU) | No al signoraggio ! | Elezioni Politiche 2008 - 13 14 Aprile 2008 | No al Ponte sullo Stretto | Comunali ad Assemini - 15/16 Giugno 2008 | Sardegna - Elezioni Regionali 15/16 Febbraio 2009 | No al Nucleare! | Referendum Regione Sardegna - 5 Ottobre 2008 | Elezioni Europee 6/7 Giugno 2009 | No ai sequestri di persona | Elezioni Regionali 2010 | Elezioni Provinciali in Sardegna - 30/31 Maggio 2010 | Referendum Regionale contro il nucleare in Sardegna | Elezioni Comunali di Cagliari - 15/16 Maggio 2011 | Referendum contro il porcellum | Comitato Sardo Acque Sociali | No al Galsi | Referendum per la Sardegna - 6 Maggio 2012 | No Tav | Referendum per ridurre le indennità dei Parlamentari | Paola Musu Presidente del Consiglio - Elezioni Politiche 24 /25 Febbraio 2013 |
 
No al Galsi
1visite.

5 febbraio 2012

No al Galsi

5 dicembre 2011

Fare Verde Cagliari: parte la mobilitazione contro il Galsi

Il prossimo 14 Dicembre sarà una delle giornate più importanti per il futuro della Sardegna e per la millenaria storia del nostro popolo, infatti a Roma si svolgerà la Conferenza di Servizi per dare il via libera alla costruzione del metanodotto che partirà dall'Algeria per arrivare fino a Piombino, tagliando in due l'intero territorio sardo.
"La Sardegna sarà presente il prossimo 14 Dicembre senza avere un idea chiara sull'impatto economico, sociale e ambientale del metanodotto, ma contribuendo cospicuamente alla sua realizzazione con oltre 150 milioni di euro per un progetto che di fatto rischia, tra le altre cose di escludere nella realizzazione le ditte sarde", afferma Simone Spiga, Coordinatore di Fare Verde.
"Quello che ci stupisce è che questo immenso progetto nasce senza che la Regione Sardegna abbia pianificato il tutto all'interno di una grande programmazione del futuro energetico della Sardegna, infatti nei giorni scorsi l'Assessore Regionale al Lavoro, Alessandra Zedda, ha annunciato l'imminente presentazione del Piano  per le energie rinnovabili e del Piano energetico regionale ed ambientale che dovrà essere obbligatoriamente approvato entro il 30 aprile del 2012”, "questo dimostra che non vi è un collegamento tra il progetto e il futuro energetico sardo, pertanto possiamo dire senza alcun dubbio che il Galsi nasce senza una programmazione e una condivisione delle scelte strategiche della Sardegna in materia energetica", continua Spiga.
"L'altro aspetto fondamentale è legato alla tutela ambientale e paesaggistica, infatti basta leggere le relazioni del progetto per trovare i riferimenti agli impatti potenziali che sono:

• variazioni delle caratteristiche di qualità dell’aria dovute a emissioni di inquinanti gassosi 
in atmosfera dai motori dei mezzi impegnati nelle attività di costruzione; 
• variazioni delle caratteristiche di qualità dell’aria dovute a emissioni di polveri in 
atmosfera come conseguenza delle attività di costruzione (movimenti terra, transito 
mezzi, ecc.);
• consumo di risorse per i prelievi idrici per le necessità del cantiere; 
• alterazione delle caratteristiche di qualità delle acque imputabile allo scarico di effluenti 
liquidi per gli usi di cantiere; 
• contaminazione delle acque per effetto di spillamenti/spandimenti dai mezzi utilizzati per 
la costruzione; 
• alterazioni dei flussi idrici superficiali ed eventuale creazione di vie preferenziali di 
deflusso a seguito dello scavo della trincea per la posa del metanodotto e della 
realizzazione di attraversamenti di canali e corsi d’acqua; 
• alterazione dei regimi di flusso delle acque sotterranee. 

Per queste ragioni Fare Verde ha lanciato questa mattina una grande mobilitazione che durerà fino al 14 Dicembre e che si snoderà con volantinaggi, affissioni e azioni di disobbedienza civile per contrastare questo devastante progetto per l'intera Sardegna", conclude Spiga.

sfoglia
dicembre