.
Annunci online

 
simonespiga 
militanza, comunità, volontariato, ambiente...
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Associazionismo - Volontariato - Notizie*****
Fare Verde
Fare Verde Cagliari
Unione Generale del Lavoro
Zeta Zero Alfa
NoReporter
Massimiliano Bonu
Fondazione Julius Evola
Alain De Benoist
Polaris
Novopress
Comunità Popoli
No al Calcio Moderno
I miei Amici Blogger *****
nonsolorossi
Michele Pisano Blog
Enzo Cumpostu
MaraLai
Ceciliaraba
Steppenwolf
Alessandro Serra Blog


LINK DELLA DESTRA SOCIALE
Gianni Alemanno
Destra Sociale
Roberta Angelilli
Area - la rivista
Area - Ass. Cult.
Fondazione Nuova Italia
Identitario
Sardegna Non Conforme
Settembre Nero
Terra di Mezzo - Crotone
Luigi Curci
Militanti Per la Vita
Le Cose da Dire
Frodo Baggins - Un Hobbit Controcorrente
Gianmario non conforme
Oronzo Cilli
Area Sabaudia
Antonio Pasquini
Luca Caremi
Destra Sociale Sabaudia
Carlo Fidanza
Francesco Sallustio Taranto
AltraDestra
Fedalmor
Gianmichele Nonne - Consigliere Comunale An Dorgali (NU)
  cerca

  


  ISCRIVETEVI ALLA
  Newsletter.it - Arretrati




















 

Diario | URLIAMOLO !!! | Appuntamenti | Con simpatia... | Quelli che il Blog... | Parcheggio Via Manzoni | Elezioni Sardegna 2005 | Abolire il 25 Aprile? | Solidarietà al Foro | Referendum 12/13 Giugno | Autodeterminazione dei popoli | Comitato per la scelta del Sindaco di Cagliari | Coordinamento Nazionale MUTUO SOCIALE | Strage di Bologna, vogliamo la verità! | Ascolta la nostra musica | Circoscrizione N°4 | Precariato ...ora basta! | Ultras...discutiamone | Giù le mani dalla Colonia Dux | TITTI LIBERO | Allarme sbarchi in Sardegna | Partito Unico, discutiamone... | No al termovalorizzatore di Ottana (NU) | No al signoraggio ! | Elezioni Politiche 2008 - 13 14 Aprile 2008 | No al Ponte sullo Stretto | Comunali ad Assemini - 15/16 Giugno 2008 | Sardegna - Elezioni Regionali 15/16 Febbraio 2009 | No al Nucleare! | Referendum Regione Sardegna - 5 Ottobre 2008 | Elezioni Europee 6/7 Giugno 2009 | No ai sequestri di persona | Elezioni Regionali 2010 | Elezioni Provinciali in Sardegna - 30/31 Maggio 2010 | Referendum Regionale contro il nucleare in Sardegna | Elezioni Comunali di Cagliari - 15/16 Maggio 2011 | Referendum contro il porcellum | Comitato Sardo Acque Sociali | No al Galsi | Referendum per la Sardegna - 6 Maggio 2012 | No Tav | Referendum per ridurre le indennità dei Parlamentari | Paola Musu Presidente del Consiglio - Elezioni Politiche 24 /25 Febbraio 2013 |
 
Coordinamento Nazionale MUTUO SOCIALE
1visite.

9 luglio 2008

Iannone di Casa Pound Italia ringrazia Alemanno

"Plaudiamo alla decisione del sindaco di Roma Gianni Alemanno di bloccare gli sfratti per l'estate" a parlare è Gianluca Iannone presidente dell'associazione culturale Casapound Italia "reputiamo saggia la decisione del sindaco di far passare le vacanze in santa pace alle famiglie in emergenza abitativa , ma auspichiamo che dai primi di  settembre ci si possa mettere finalmente intorno ad un tavolo per iniziare a combattere  il grande male che attanaglia questa città.
Non si può sempre rimandare, né tantomeno assecondare gli squali del mattone.
L'emergenza abitativa infatti, ha ormai toccato cifre  spaventose e solo una nuova politica
basata sulla dignità e su una visione comunitaria  dell'esistenza può debellare.
Speriamo che il Sindaco che si è dimostrato in passato sensibile a tale problematiche prenda in considerazione la proposta del mutuo sociale, unica soluzione possibile."

10 novembre 2006

Prosegue la raccolta firme nelle piazze italiane per la proposta di legge di iniziativa popolare

Continua la battaglia per il Mutuo Sociale. Dopo l'apertuta della campagna mediatica per la legge popolare per il Mutuo Sociale, avvenuta a gennaio con l'apparizione in tutta Italia di migliaia di manichini impiccati recanti al collo slogan come "vivevo in affitto", "sfratto esecutivo" o "l'affitto è usura", prosegue la battaglia per il referendum popolare per il Mutuo Sociale. L'obbiettivo è quello di raccogliere le firme necessarie in ogni regione del territorio italiano per presentare un referendum di iniziativa popolare. Lo scopo è quello di far votare e passare una legge che prevede e impone ad enti regionali e statali di costruire CASE POPOLARI che vengano vendute a PREZZO DI COSTO e con rate non superiori al 20% degli introiti familiari a chi non possiede una casa. Il beneficiario diviene così PROPRIETARIO della casa: non dovrà più bruciare tutto il suo stipendio per pagare tutta la vita un proprietario che può da un momento all'altro buttarlo in mezzo a una strada. Il Mutuo Sociale da sempre si batte per il DIRITTO ALLA PROPRIETA' DELLA CASA, contro gli interessi del grande capitale e contro i grandi palazzianri-costruttori-speculatori che usano sindaci, questori e politici come polizia privata per buttare famiglie in mezzo a una strada, che mantengono vuoti centinaia di palazzi per far lievitare i prezzi degli affitti e che speculano su di essi con continui giri di compravendita miliardari. Soprattutto il Mutuo Sociale si batte contro i burattini dei poteri forti che, travestiti da missionari e benefattori propongono aberrazioni come il Canone Sociale, ovvero affitti a basso canone pagati dallo Stato ai Privati, o come il Diritto alla Casa, che prevede che tu, cittadino, abbia il diritto di vivere sotto il tetto di un altro e di pagarlo per tutta la vita, negando ferocemente la proprietà nella peggiore mentalità stalinista e sovietica.
La lotta per la PROPRIETA' della casa continua quindi ripartendo con un presidio a Roma in Piazza S.Marco (piazza Venezia) sabato 11 alle 17 e con il riprendere dei banchetti itineranti nelle piazze delle città italiane per la raccolta firme per la proprosta di legge di iniziativa popolare. Chi volesse informazioni più approfondite può contattare i promotori del Mutuo Sociale su www.mutuosociale.org. E' anche disponibile in rete il video dell'iniziativa dei manichini sul link http://www.youtube.com/watch?v=x6sHUIa03_w
Quando finirà l'emergenza abitativa? Quando saremo tutti PROPRIETARI di una casa.




permalink | inviato da il 10/11/2006 alle 0:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

4 marzo 2006

Mutuo Sociale: Bilancio e programma a un mese e mezzo dall’avvio della campagna popolare

Con la presente siamo a ringraziare tutti per l’impegno finora profuso.
I risultati sono andati oltre le previsioni; l’iniziativa del 16 gennaio a Roma, quella dei manichini, è stata ottimamente emulata in ogni angolo d’Italia, e si spera che possa presto trovare spazio anche in quelle regioni che finora non hanno avuto modo di vedere gli ormai famosi “impiccati”.

In questo mese e mezzo, il coordinamento si è ulteriormente strutturato, ed hanno visto la luce alcuni coordinamenti regionali. Sono stati istituiti, nello specifico i coordinamenti delle regioni:

Piemonte
Lombardia
Toscana
Lazio
Puglia

Tali coordinamenti fanno da tramite tra tutte le realtà locali che aderiscono al mutuo sociale, fungendo al contempo da coordinamento delle attività che si svolgono, evitando sovrapposizioni temporali e territoriali, raccogliendo richieste di materiale, contattando i media locali, etc. etc.

Inoltre per alcune realtà territoriali particolari sono stati istituiti dei microcoordianemti, che vanno ad implementare, supportare ed attuare le indicazioni provenienti dai vari coordinamenti regionali.

A tal punto si vuole entrare in una seconda fase d’azione: quella del coinvolgimento “istituzionale”.
Cioè l’individuare, localmente, quei rappresentanti istituzionali, che mostrino interesse per la proposta del Mutuo Sociale.
Ricordando che tale proposta vuole essere il più trasversale possibile, è augurabile che il coinvolgimento investa anche rappresentanti non propriamente configurabili ad un’area specifica.

A tal fine si attendono comunicazioni in merito delle varie realtà ai coordinamenti regionali ove presenti, o direttamente al coordinamento nazionale.
Sono stati attuati degli strumenti quali dichiarazioni d’adesione al mutuo sociale e modello di mozione da presentare ai vari parlamentini territoriali da parte degli amministratori interessati.

Avanti autocarri!

Coordinamento Mutuo Sociale




permalink | inviato da il 4/3/2006 alle 0:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

20 gennaio 2006

Ora una nuova stagione di edilizia popolare

Dopo tanti, anche troppi anni, di emergenza abitativa, che ha portato alla ribalta problemi sociali di notevole rilevanza è ora necessaria una nuova stagione di edilizia popolare, la Sardegna come del resto tutta Italia si porta avanti da troppi anni il problema di migliaia di sfratti in fase esecutiva e solo grazie al Governo di Centro Destra non avvengono per le proroghe che ogni anno vengono fatte. La prossima proroga, come ha comunicato il Ministro Alemanno ieri sarà approvata dal Consiglio dei Ministri martedì prossimo e contestualmente verranno stanziati nuovi fondi per la realizzazione di alloggi di edilizia sociale.

  Chiediamo urgentemente al Presidente Soru un intervento, attraverso la creazione di un Istituto Regionale per il Mutuo Sociale che dovrà utilizzare per la costruzione dei nuovi Quartieri i terreni gratuiti del pubblico demanio con modelli di bioarchitettura tradizionale a bassa densità abitativa e con tecniche  innovative in materia di fonti energetiche rinnovabili”…”e conseguentemente la vendita degli stessi ai sardi a prezzi di costo, con rate che non devono superare 1/5 delle entrate complessive delle famiglie acquirenti”, affermano Matteo Sanna, Consigliere Regionale di Alleanza Nazionale e Simone Spiga, Dirigente Nazionale di Azione Giovani.

Con la costituzione del Coordinamento Nazionale del Mutuo Sociale e insieme all’Unione Generale del Lavoro, all’Associazione Culturale AREA e ad Azione Giovani, partirà a partire dalla prossima settimana la raccolta firme anche in Sardegna e promuoveremo un campagna capillare, per arrivare a trovare soluzioni forti all’emergenza abitativa in Sardegna”, affermano gli esponenti di An.

Inoltre il Gruppo di An in Consiglio Regionale presenterà nei prossimi giorni una Mozione sull’argomento ed è allo studio una Proposta di Legge Regionale, il tutto sarà a breve inserito anche nel sito internet www.mutuosociale.org”, conclude la nota degli esponenti di An che fanno riferimento al Ministro Alemanno.

 




permalink | inviato da il 20/1/2006 alle 12:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

16 gennaio 2006

CASA: ALEMANNO, INUTILE DEMONIZZARE I MANICHINI

Roma, 16 gen. (Adnkronos) - ''E' ridicolo che oggi la sinistra romana demonizzi i manichini appesi sugli alberi di Roma''. E' quanto dichiara il ministro delle Politiche agricole e forestali, Gianni Alemanno, candidato a sindaco di Roma, commentando l'iniziativa simbolica tesa a sensibilizzare sulla grave emergenza casa a Roma. ''In un clima di cappa di piombo comunicativa che cerca di nascondere ogni problema di Roma, anche il piu' drammatico -prosegue Alemanno- i giovani e chi protesta spesso non hanno altra forma per farsi sentire. Non a caso -conclude Alemanno- proprio da questa protesta simbolica e' partito un intenso dibattito che nella giornata di oggi ha riportato in primo piano il problema degli sfratti''.




permalink | inviato da il 16/1/2006 alle 23:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

16 gennaio 2006

400 Impiccati nel Lazio gridano: MUTUO SOCIALE SUBITO!

Questa mattina 400 impiccati ci guardano dai lampioni, dai ponti, dalle insegne delle banche di tutti i capoluoghi del Lazio. 300 Impiccati su Roma e provincia. Altri 100 su Rieti, Viterbo, Latina.
Rappresentano una moltitudine di Italiani che non possono sopportare oltre affitti usurai e mutui bancari che sono vere e proprie condanne a morte.
Le scritte che portavano al collo: “Vivevo in affitto” ; “30 anni di Mutuo” ; “L’affitto è usura!” ; “Sfratto Esecutivo”.
E’ l’estremo messaggio lanciato dal COORDINAMENTO NAZIONALE per il MUTUO SOCIALE. Con questa prima azione parte la campagna nazionale per la raccolta delle firme che serviranno ad ottenere un referendum popolare per il MUTUO SOCIALE.
MUTUO SOCIALE è una proposta di legge popolare che impegna le REGIONI a costruire su terreni demaniali tramite un ENTE specifico, CASE PUBBLICHE da vendere a prezzo di costo (80.000 Euro ad appartamento) a tutti gli italiani NON proprietari di casa, con una rata mensile che non superi un quinto delle entrate della famiglia e che si blocchi in caso di disoccupazione.
Ci auguriamo che l’azione abbia disturbato il sonno di tutti quei soggetti come BANCHE , IMMOBILIARISTI, GRANDI COSTRUTTORI, GRANDI PROPRIETARI che in questi anni hanno spinto al SUICIDIO tanti Italiani gettati letteralmente in mezzo alla strada.
Le 150.000 famiglie in attesa di sfratto non resteranno a guardare. Le giovani coppie, un’intera generazione, a cui viene negato il diritto di esistenza attraverso l’impossibilità di accedere ai mutui usurai delle BANCHE non subiranno in silenzio.

Con il MUTUO SOCIALE si apre una nuova richiesta di giustizia:
IL DIRITTO ALLA PROPRIETA’ DELLA CASA.
Quando finirà l’emergenza abitativa? Quando saremo TUTTI proprietari di una casa.
Per informazioni sul progetto MUTUO SOCIALE:
www.mutuosociale.org
info@mutuosociale.org

COORDINAMENTO NAZIONALE per il MUTUO SOCIALE
Via Napoleone III n°8 – 00185 - ROMA




permalink | inviato da il 16/1/2006 alle 18:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

27 dicembre 2005

Le O.S.A. compiono due anni

La notte tra il 26 e il 27 dicembre del 2003 veniva occupato il palazzo vuoto di via Napoleone III che diveniva Casa Pound.

Nel definire la priorità contro l’usura, gli occupanti davano vita anche ad una forza inedita: le Occupazioni a Scopo Abitativo da cui avrebbe preso il via la proposta di legge popolare per il Mutuo sociale




permalink | inviato da il 27/12/2005 alle 1:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 dicembre 2005

Firma anche tu!




permalink | inviato da il 10/12/2005 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

26 giugno 2005

Aderisci al Coordinamento MUTUO SOCIALE




permalink | inviato da il 26/6/2005 alle 22:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 giugno 2005

Sanna (AN): Coordinamento Mutuo Sociale, aderisce la Federazione Provinciale di Azione Giovani Nuoro

Appena nato il Coordinamento Nazionale MUTUO SOCIALE, che si occupa di affrontare l’emergenza abitativa, ha avuto importanti adesioni in tutta la Sardegna, e la mobilitazione comprende varie realtà anche all’interno di Alleanza Nazionale.

Le ultime adesioni sono quella delle Federazioni Provinciali di Azione Giovani di Olbia e della Gallura.
Chiediamo urgentemente al Presidente Soru un intervento, attraverso la creazione di un Istituto Regionale per il Mutuo Sociale che preveda inizialmente la costruzione di case e quartieri di proprietà del demanio pubblico e conseguentemente la vendita degli stessi ai sardi a prezzi di costo, con rate che non devono superare 1/5 delle entrate complessive delle famiglie acquirenti”, affermano Matteo Sanna, Consigliere Regionale di Alleanza Nazionale e Simone Spiga, Dirigente Nazionale di Azione Giovani, promotori in Sardegna del Coordinamento.
Riteniamo indispensabile sostenere una battaglia di questa portata perché rappresenta una grande svolta rivoluzionaria sulle politiche abitative e sul dramma che coinvolge decine di migliaia di famiglie italiane”, affermano Daniele Maoddi e Gianmarco Suelzu, Presidenti Provinciali di Azione Giovani di Nuoro e della Gallura.

 Il Coordinamento Nazionale del Mutuo Sociale, promuoverà anche in Sardegna, iniziative per spiegare l’importanza del Diritto alla Proprietà della Casa, ed è anche attivo il sito internet www.mutuosociale.org”, conclude la nota degli esponenti di An che fanno riferimento al Ministro Alemanno.




permalink | inviato da il 23/6/2005 alle 11:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

20 giugno 2005

Sanna (AN): Al Coordinamento Mutuo Sociale aderisce la Federazione Provinciale di Azione Giovani Olbia

Appena nato il Coordinamento Nazionale MUTUO SOCIALE, che si occupa di affrontare l’emergenza abitativa, ha avuto importanti adesioni in tutta la Sardegna, l’ultima della quale è la Presidenza Provinciale di Azione Giovani della Gallura.

Chiediamo urgentemente al Presidente Soru un intervento, attraverso la creazione di un Istituto Regionale per il Mutuo Sociale che preveda inizialmente la costruzione di case e quartieri di proprietà del demanio pubblico e conseguentemente la vendita degli stessi ai sardi a prezzi di costo, con rate che non devono superare 1/5 delle entrate complessive delle famiglie acquirenti”, affermano Matteo Sanna, Consigliere Regionale di Alleanza Nazionale e Simone Spiga, Dirigente Nazionale di Azione Giovani, promotori in Sardegna del Coordinamento.

A pochi giorni dalla nascita del Coordinamento in tutta Italia proseguono le adesioni sul progetto del Mutuo Sociale”, affermano gli esponenti di An.

Il Coordinamento Nazionale del Mutuo Sociale, promuoverà anche in Sardegna, iniziative per spiegare l’importanza del <Diritto alla Proprietà della Casa>, ed è anche attivo il sito internet www.mutuosociale.org”, conclude la nota degli esponenti di An che fanno riferimento al Ministro Alemanno.




permalink | inviato da il 20/6/2005 alle 16:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 giugno 2005

Sanna (AN): E ora una nuova stagione di edilizia popolare

Dopo tanti, anche troppi anni, di emergenza abitativa, che ha portato alla ribalta problemi sociali di notevole rilevanza è ora necessaria una nuova stagione di edilizia popolare.


Chiediamo urgentemente al Presidente Soru un intervento, attraverso la creazione di un Istituto Regionale per il Mutuo Sociale che preveda inizialmente la costruzione di case e quartieri di proprietà del demanio pubblico e conseguentemente la vendita degli stessi ai sardi a prezzi di costo, con rate che non devono superare 1/5 delle entrate complessive delle famiglie acquirenti”, affermano Matteo Sanna, Consigliere Regionale di Alleanza Nazionale e Simone Spiga, Dirigente Nazionale di Azione Giovani.


Proprio ieri a Roma si è costituito il Coordinamento Nazionale del Mutuo Sociale e insieme all’Unione Generale del Lavoro, all’Associazione Culturale AREA e ad Azione Giovani, intendiamo promuovere una battaglia capillare, per arrivare a trovare soluzioni forti alla <questione abitativa> in Sardegna”, affermano gli esponenti di An.


Il Coordinamento Nazionale del Mutuo Sociale, promuoverà anche in Sardegna, iniziative per spiegare l’importanza del <Diritto alla Proprietà della Casa>, ed è anche attivo il sito internet www.mutuosociale.org”, conclude la nota degli esponenti di An che fanno riferimento al Ministro Alemanno.




permalink | inviato da il 14/6/2005 alle 13:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

13 giugno 2005

Prende il via il coordinamento nazionale. Aperto a tutti, trasversale, concreto, positivo

 Viene oggi ufficialmente presentato, tramite la pubblicazione del sito internet www.mutuosociale.org il coordinamento nazionale per il Mutuo Sociale.

Il coordinamento organizzerà a livello locale e nazionale tutte quelle realtà politiche e associazionistiche che vogliano fare propria la proposta del Mutuo Sociale.

 Il progetto del MUTUO SOCIALE nasce dall'esperienza sul fronte dell' emergenza abitativa delle OSA - Occupazioni Scopo Abitativo. OSA è una sigla in cui si riconoscono diverse Associazioni di Promozione Sociale che hanno scelto in questi ultimi due anni, la via disperata dell' OCCUPAZIONE di palazzi abbandonati.

 

Simone Di Stefano - Portavoce del Coordinamento




permalink | inviato da il 13/6/2005 alle 19:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre