Blog: http://simonespiga.ilcannocchiale.it

Rifiuti campani, quanto ci costate?

 

Quello dei rifiuti campani in Sardegna è stato l’ultimo atto di una lunga storia di sprechi. Il presunto “gesto di solidarietà” del presidente Soru, lungi dal sortire effetti benefici a favore della popolazione, ha assecondato proprio quei comportamenti che negli anni hanno causato la tragedia campana. In concreto, l’arrivo delle navi nell’Isola, anziché interrompere il perverso circolo vizioso dei rifiuti, lo ha ancora una volta alimentato. In assenza di cifre ufficiali da parte dell’Asia, l’azienda rifiuti di Napoli, un quotidiano nazionale ha calcolato i costi dell’operazione: si parla di 500 mila euro + i costi per il trattamento dei rifiuti. Le 500 tonnellate trasportate in Sardegna non sono costate meno di 400 euro l’una (per un totale di 200 mila euro per la prima nave). I costi per l’affitto della nave dovrebbero essere 25 mila euro al giorno (da moltiplicarsi per i viaggi). L’affitto dei tir si aggirerebbe intorno ai 500 euro al giorno. La citata tariffa di 400 euro al giorno è il doppio di quanto sarebbe costato un viaggio in treno verso i termo-valorizzatori in Germania. Tale importo avrebbe anche compreso il trattamento di rifiuti, mentre in Sardegna tale costo sarà pagato a parte, aumentando ulteriormente i costi dell’operazione. Vorremmo capire per quale motivo per affrontare un’emergenza sia stata scelta la via più lunga e più costosa, persistendo in quelle condotte che hanno causato la situazione odierna in Campania. Chiediamo, altresì, se qualcuno risponderà per i costi elevati di questa operazione scellerata. I protagonisti di questa vicenda avrebbero potuto utilizzare quei fondi per liberare Napoli da una quantità maggiore di immondizia, senza peraltro destare un forte allarme sociale nella nostra regione. Il presunto gesto di solidarietà voluto unilateralmente, illegittimamente e clandestinamente dal presidente Soru, non solo è stato inutile, perché Napoli è ancora sommersa dai rifiuti, ma è stato altresì dannoso.

tratto dal blog di Alessandro Serra

Pubblicato il 4/3/2008 alle 10.21 nella rubrica URLIAMOLO !!!.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web